Benvenuto su LomGroup
(+39) 080 8911347
70010 Turi (BA)

Come camminare correttamente

Spesso non facciamo caso alla camminata perchè rientra in quelli che sono definiti “movimenti automatici” o “naturali”, ossia tutti quei gesti che sono stati talmente assimilati ben dal nostro corpo che risultano essere praticamente spontanei e inconsulti.

Siamo consapevoli, però, che anche il gesto di camminare deriva essenzialmente dall’aver appreso il movimento in tenera età, solitamente a partire dal primo anno di vita, acquisendo questa abilità dai nostri genitori o da chi comunque ci ha insegnato i movimenti da fare.

Camminiamo adottando una giusta coordinazione fra gambe, braccia e tutto il corpo, per produrre il movimento che permette di spostarci. È paragonabile al volo per gli uccelli, al nuotare per i pesci.

É IMPORTANTE FIN DA SUBITO CAMMINARE CORRETTAMENTE

Camminare significa procedere in un equilibrio dinamico che coinvolge ogni parte del corpo. Se questo equilibrio non è rispettato correttamente, con il tempo si creeranno sicuramente dei fastidi che possono coinvolgere colonna vertebrale, arti inferiori, piedi e fianchi, dovendo quindi necessariamente ricorrere a rimedi ortopedici e ginnastica correttiva e posturale.

Molti di voi, anche a causa del proprio lavoro, sia esso troppo statico e troppo dinamico, sono vittime di una mancata organizzazione dei movimenti, che può causare dapprima dei piccoli dolori e, in seguito, dei problemi posturali ben più complessi. Camminare bene invece darà una schiena perfetta e una colonna tonica.

Potrebbe interessarti anche: MAL DI SCHIENA? LA COLPA PUO’ ESSERE DEI PIEDI (https://www.lomgroup.it/mal-di-schiena-la-colpa-puo-essere-dei-piedi/)

CONSIGLI PER CAMMINARE BENE

É importantissimo concentrarsi su dei piccolissimi accorgimenti da effettuare per rimediare ai danni causati durante anni di postura scorretta durante il movimento della camminata. Provate a seguire questi semplici step:

  1. Camminate tenendo il busto eretto guardando diritto davanti a voi, con il mento leggermente rivolto verso il basso ed allungando la parte posteriore del collo.
  2. Portate indietro le spalle e sollevate il petto.
  3. Tirate in dentro lo stomaco e il sedere, cercando di evitare di incurvare la schiena (lordosi)
  4. Tenete i gomiti paralleli e aderenti al corpo, piegate leggermente le braccia lasciandole morbide lungo i fianchi e fatele dondolare mentre camminate, con le mani leggermente chiuse
  5. Assicuratevi di posare a terra per primo il tallone, quindi l’avampiede ed infine le dita. Le ginocchia devono sempre essere rilassate e non completamente tese

Questi movimenti vi sembreranno completamente innaturali inizialmente, poichè siete abituati alla vostra camminata, ma vi assicuriamo che, con il passare del tempo, risolveranno moltissime problematiche relative all’andamento che adottate durante la camminata (scopri di più sulla postura cliccando qui).           https://www.lomgroup.it/sai-davvero-cose-la-postura/

Avete bisogno di un’analisi posturale completa? Affidatevi agli esperti di Lom Group!